Italiano


English

 


Collare di Compagno
di Giustizia

Onorevolissima Legione dell'Aquila fu restaurata dalla Real Casa di Etruria e d'un gruppo di cavalieri pontifici sotto la benedizione di Papa San Giovanni Paolo II come nobile compagnia e per succedere l'antiqua romana Legione dell'Aquila. Il suo ristabilito ha avuto luogo nel 900° anniversario della Prima Crociata.

La legione originale fu un'unità militare che difese l'impero contra i barbari e si riferisce alla Legio IX Hispana (Legione spagnola) che fu fondata da Giulio Cesare e riattivata da Cesare Augusto. Serviva principalmente in Spagna, Gran Bretagna, e Germania. La loro sede principale era York e la loro mascotte era l'Aquila. Si guadagnarono il loro nome, Hispana (ispanico), durante le Guerre Cantabriche in Spagna. La sua sede ispanica è Leone, la sua sede tedesca è Speyer nel storico Ducato di Franconia, e la sua sede italiana è Aquilea nel storico sovrano Patriarcato d'Aquilea in Italia Imperiale. Il patrono celestale è San Patrizio, il Romano-Britanicco ben conosciuto come Apostolo agli Irlandesi.

L'impero Romano fu dato dall'imperator Costantino alla Chiesa Romana, ch'è successore ed erede all'impero. I cavalieri cristiani difesero la chiesa contra gli infedeli. L'onorevolissima Legione dell'Aquila è sotto il patronato del Patriarcato Imperiale di S. Stefano (Chiesa Romano Cattolica di Rito Anglicano) e sotto la direzione della Real Casa di Etruria. Ci sono non più di 10 membri del grado di Compagno d'Onore, non compresi i Compagni di Giustizia (grado ereditario) e non più di 15 Compagni Supernumerari. Di solito è obbligatrio che i compagni sono nobili e cattolichi chi hanno prestato servizio significativo alla santa chiesa o all'umanità.

Simbolismo ha un ruolo importante nella fede cattolica. Questi simboli ci aiutano a incontrare, coinvolgere, e conoscere la nostra fede. Nulla è supera alla santa messa. Diversi associazioni e ordini religiosi anche usano molto il simbolismo, ed alcuni simboli sono profondamente radicati nell'antichità. Le insegne sono noto per il suo disegno bicolore, oro e argento. Oro rappresenta la luce eterna di Cristo, ed argento rappresenta la purezza e l'evangelizzazione (Salmo 11,7 "le parole del Signore sono parole pure: come argento raffinato in una fornace di terra, purificato sette volte.")


S: Julius Caesar. D: Caesar Augustus

Il distintivo maggiore comprende un'aquila d'oro, un simbolo della natura divina di Cristo, pendente d'una filigrana d'oro e una pietra di lapis lazuli (con simbolismo della Beata Vergine). È indossato sospeso da un nastro di blu reale. Il distintivo minore è sospeso da un cordone di blu reale, e comprende d'una croce di blue con un'aquila d'oro sopra una pietra rosso, insieme rapprasentando l'aquila e lo stendardo stilizzandi d'una legione romana. I Compagni di Giustizia hanno anche un collare per l'abito di chiesa, ed il collare comprende un distintivo similare sospeso da due catene d'oro su un nastro di rosso con bordi di blu reale.

La placca della Legione ha otto punte, con una stella nel centro di dodici punte, proveniente da dodici stelle nella simbologia Mariana. Le cinque stelle rappresentano le cinque ferite di Cristo. Questo simbolismo è continuato nella versione della placca di cinque punte indossata sulla mantella della Legione.


Decorazioni per le Donne Compagne:
Aquila Maggiore con Fiocco di Nastrino
e Cordone con Aquila Minore

Il motto è "Honor Virtutis Praemium," che si traduce come "L'onore è il premio per la virtù."

La Legione moderna, restaurata nel 1996 nel 900° anniversario della Prima Crociata, è l'unico legittimo ed originale successore all'antiqua romana "Legione dell'Aquila" (Legio IX Hispana) come un ordine cristiano. Solo coloro che sono ammessi come compagni dal Cardinale Patriarca Imperiale di S. Stefano o dal Gran Maestro godono del diritto di indossare le insegne della Legione.


Aquila Maggiore, Cordone con Aquila Minore,
e Placca della Legione

 

Ufficiali Ereditari

Sovrano - S.A.I.R. il Cardinale Conte di Sainte Animie
Principe Gran Maestro - S.A.I.R. il Conte del Vallese
Vice Gran Maestro Ereditario - S.E. il Conte di Santa Croce

Ufficiali

Maresciallo
Vice Maresciallo
Cancelliere
Vice Cancelliere
Registo
Re d'Armi dell'Aquila

 

Necrologio di Comm. John Refieuna,
Cancelliere della Legione dell'Aquila

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INTERNATIONAL COPYRIGHT, TRADEMARK, AND DISCLAIMER:

This is the official website for TRH the Prince and Princess of Etruria and Prince Rutherford Johnson of Etruria, Prince of Florence. This is the official website for TRH the Prince and Princess of Etruria and the Cardinal Prince and Princess of Florence. The Legal Disclaimer for the Royal House of Etruria in the Holy Roman Empire. The Royal House of Etruria in the Holy Roman Empire, the Royal House of Johnson-Etruria-di Daniell, and the House of Johnson-Etruria-di Daniell are d.b.a.s of a non-profit religious corporation incorporated within the United States of America. This website in its entirety is the Intellectual Property of the Royal House of Etruria. The information, text, photos, documents, and media in any form whatsoever contained in this website is International and United States Copyright and Trademark Protected. No part of this website, may be copied, shared, or transferred without specific, written permission of the Royal House of Etruria. The unauthorized use, disclosure, copying, or alteration of this website is Unlawful and Violation is Subject to possible Civil and Criminal Penalties. The Royal House of Etruria, all dbas, and its parent corporation, and its members are not and will not be liable for any direct, special, indirect, or consequential damages arising from alteration of the contents of this website by a third party or as a result of any malicious code transferred to a third party by virtue of visiting this website. Crown, International, and United States Copyright Held © 2008-2013, All Rights Reserved.